Chapter 6:

Costruire il vostro sistema immunitario

“Questa è una traduzione automatica. Se vuoi aiutarci a correggerlo, puoi inviare un’e-mail a contact@nazareneisrael.org“. 

Yeshua dice che alla fine dei tempi ci saranno molte pestilenze (o piaghe). Questo può includere virus e ogni sorta di malattie, comprese le piaghe letterali.

Mattityahu (Matteo) 24: 7
7 “Perché la nazione si solleverà contro la nazione e il regno contro il regno. E ci saranno carestie, pestilenze e terremoti in vari luoghi”.

Ci viene anche detto che gli antibiotici stanno cominciando a fallire.

Quindi, se stiamo entrando in un’epoca di pestilenze, malattie e pestilenze, ha senso solo rafforzare il nostro sistema immunitario il più possibile.

Anche se non possiamo assolutamente trattare ogni argomento in un breve articolo come questo, quello che vogliamo fare qui è darvi un po ‘di consapevolezza e alcuni strumenti per rafforzare il vostro sistema immunitario sia fisicamente che espiritualmente. Inizieremo prima con le fondamenta fisiche.

Fattori fisici: Piante e proteine ​​animali

La prima volta che vediamo il cibo menzionato nelle Scritture, è una dieta di piante che portano semi (sia vegetali che frutti).

B’reisheet (Genesi) 1:29
29 Ed Elohim disa: “Vedete, io vi ho dato ogni erba che produce seme che è sulla faccia di tutta la terra, e ogni albero il cui frutto produce seme; a voi sarà per il cibo “.

La Law of First Mention ci dice che ogni volta che qualcosa appare nella Scrittura, questo stabilisce lo standard principale. Anche se questo standard può essere modificato in seguito, sarà sempre lo standard originale. Mentre Yahweh più tardi ha detto che possiamo anche mangiare carne e prodotti lattiero-caseari puliti, pesce pulito e miele, il fatto che questi sono stati aggiunti in seguito significa che non dovrebbero essere componenti primari della nostra dieta (ma componenti secondari). Cioè, la nostra dieta dovrebbe consistere principalmente di piante, con alcuni prodotti animali puliti.

Se sei molto attivo fisicamente (cioè lavori nell’edilizia, o sei un soldato, o un atleta, ecc.), potresti volere o aver bisogno di più proteine animali (per aumentare la resistenza e velocizzare la riparazione dei tessuti). Tuttavia, se hai un lavoro d’ufficio, o ti siedi molto, o non fai molto lavoro fisico, troppe proteine sono probabilmente un male per te, e gli studi dimostrano che troppa carne può causare il cancro.

I leviti mangiavano molta carne, ma dobbiamo ricordare che Yahweh ordinò ai leviti di mangiare carne come mezzo per espiare i peccati del popolo.

Vayiqra (Levitico) 10:17
17 “Perché non avete mangiato l’offerta per il peccato in un luogo di set-apart, poiché è il più set-apart, ed Elohim ve l’ha data per sopportare la colpa della congregazione, per fare l’espiazione per loro prima di Yahweh?

I leviti facevano anche molto lavoro fisico nel tempio, con il sollevamento delle offerte, i sacrifici degli animali, il taglio della legna, ecc. Non ha senso se stiamo seduti a una scrivania tutto il giorno. Se ci sediamo a una scrivania tutto il giorno, ciò che ha senso è soprattutto una dieta a base di piante con un po’ di carne o pesce.

(Alcune persone possono essere vegetariane, ma non tutti possono. Inoltre, Yeshua mangiava pesce, e anche carne, almeno alle feste. Quindi, se sei vegetariano, e questo funziona per te, allora loda Yahweh per questo. Tuttavia, non siamo inclini a imporre il vegetarianesimo a nessuno, perché ciò va contro le Scritture).

Glutine e grano

Il pane è parte integrante della Scrittura. Potrebbe sembrare incomprensibile che ci possa essere qualcosa di sbagliato nel mangiare il pane. Solo che ci sono molti problemi dietetici con il mangiare il grano nel 21° secolo, a differenza del 19° secolo e prima.

Oggi c’è una grande controversia sul glutine, che è un tipo di proteina presente nel grano. Il glutine è ciò che fa lievitare il pane, e gli conferisce la sua consistenza soffice. Molte fonti dicono che la quantità di glutine è aumentata drasticamente negli ultimi cento anni, mentre altre fonti lo smentiscono. Che sia attribuibile o meno al glutine, c’è un aumento della Celiachia, la cosiddetta intolleranza al glutine e altre sensibilità al grano, tanto che oggi circa l’8-10% della popolazione ha problemi a mangiare il grano.

Alcuni suggeriscono che la difficoltà abbia a che fare con il fatto che quasi tutto il pane era a pasta acida, che modifica le proteine e le rende più digeribili. Altri credono che abbia a che fare con il moderno processo di macinazione, che produce una farina molto diversa dall’antico processo di macinazione. In ogni caso, oggi circa l’8-10% della popolazione ha una reazione medica quando mangia il grano.

Se si mangia il grano e si ha gas, gonfiore o diarrea, si può avere una sensibilità al grano. Molte persone che hanno una sensibilità per il grano possono digerire bene altre antiche forme di grano (come il farro e l’einkorn), mentre altri hanno difficoltà con il farro e l’einkorn. Se avete queste sensibilità, allora forse dovreste mangiare solo una piccola quantità di grano durante il sabato e le feste, perché può disturbare i batteri benefici nel vostro intestino (che, come vedremo, possono causare ogni sorta di problemi).

Un altro problema della moderna coltivazione del grano è che gli agricoltori hanno iniziato a spruzzare glifosato (Roundup) sulle colture alcuni giorni prima del raccolto, per far sì che il grano maturi in modo uniforme. Il Roundup è un noto agente cancerogeno. amd e’ collegato all’agente Orange. È stato segnalato che ha molti effetti negativi sulla salute umana e animale. Per questo motivo, è meglio se si può ottenere pane biologico o naturale (senza prodotti chimici).

Biologico, naturale, fresco, locale e di stagione

Non conosco persone razionali che sostengono che il cibo biologico non sia migliore per voi e non abbia un sapore migliore. Se avete accesso al cibo biologico, e ve lo potete permettere, è chiaramente meglio per voi.

Quando ero bambino mettevamo dei pesticidi sul nostro cibo, per impedire agli insetti di mangiarli. Poi abbiamo visto che diceva di non gettare il contenitore vuoto nella spazzatura, ma di portarlo in una struttura speciale per rifiuti pericolosi che si trovava a tre città di distanza. Fu allora che cominciai a capire che se il barattolo vuoto era così tossico da dover essere smaltito in un modo speciale, non aveva senso mettere la polvere proprio sul nostro cibo, e nel nostro terreno. (Un’alternativa per la salute è la diatomea alimentare).

So che mi sento meglio quando mangio cibo biologico e naturale. Solo che non ho accesso al cibo biologico dove vivo ora (nel sud del Cile). Mentre coltivano molto cibo biologico per l’esportazione negli Stati Uniti e in Europa, la maggior parte dei cileni non ha abbastanza soldi per comprarlo. Inoltre, non ho tempo di fare giardinaggio. Ho un programma abbastanza brutale sette giorni su sette, quindi devo trovare altri modi per stare in salute. Per fortuna, ci sono altri modi.

Un modo è quello di tagliare tutto lo zucchero e il cibo spazzatura. Se mangiate qualcosa di cui la Scrittura non parla come cibo (ad esempio zucchero raffinato, caramelle, gelati, ecc.), fermatelo immediatamente. Sbarazzatene e buttatelo via. Lo zucchero raffinato è un veleno tossico per i reni e il fegato, e causa ogni sorta di problemi di salute intestinale e immunitaria. Può causare gravi problemi comportamentali e di sviluppo negli adulti e nei bambini.

Nella medicina cinese chiamano l’intestino il “secondo cervello”, e la moderna medicina occidentale sta iniziando solo ora a riconoscere l’importanza del microbioma, che è il batterio sano che dovrebbe vivere nell’intestino. Ogni volta che mangiate zucchero raffinato, lanciate “bombe intestinali” contro il vostro microbioma che possono causare gravi danni alla vostra salute e a quella della vostra famiglia.

Qorintim Aleph (1 Corinzi) 3:16-17
16 Non sapete che siete il tempio di Elohim e che lo Spirito di Elohim abita in voi?
17 Se qualcuno profana il tempio di Elohim, Elohim lo distruggerà. Per il tempio di Elohim è set-apart, quale tempio sei.

Shaul ci dice che i nostri corpi sono il tempio provvisorio dello Spirito di Set-apart. Porteresti dei veleni al tempio, per sacrificarli ai sacerdoti? In caso contrario, non dovreste nemmeno mettere veleni nel vostro corpo (perché Elohim lo distruggerà). Questo deve essere preso sul serio al 100% in questi tempi finali.

A volte si dice che mangiare ciò che è fresco, locale e di stagione è ancora più importante del biologico. Ovviamente, se si può mangiare sia biologico che fresco, locale, e di stagione, è meglio ancora, ma se non si riesce a trovare il biologico, o non se lo può permettere, almeno cercare di mangiare quello che è fresco, locale, e di stagione. Ciò significa mangiare ciò che cresce nella vostra zona, sia che provenga dal vostro giardino, sia che provenga dal mercato del contadino, sia che provenga dal negozio. I prodotti dei mercati contadini hanno spesso meno pesticidi rispetto al cibo delle grandi aziende agricole commerciali. Paga chiedere ai contadini.

Una volta ho letto uno studio in cui la maggior parte degli agricoltori commerciali intervistati ha detto che non avrebbero mangiato il proprio raccolto!

Mantenere il Microbioma intestinale

Nella medicina cinese, nell’Ayurveda indiano, nell’antica medicina greca e in ogni altra forma di medicina naturale che conosco, c’è un consenso sul fatto che la salute dell’intestino è fondamentale. C’è un detto comune a tutti questi sistemi medici, che è che “ogni salute o malattia inizia e finisce nello stomaco”. Questo significa che se vi prendete cura della salute del vostro stomaco, con il tempo anche il resto del vostro corpo sarà probabilmente sano, ma se non vi prendete cura del vostro stomaco, con il tempo il vostro corpo diventerà probabilmente malsano.

Il microbioma intestinale medio è costituito da circa 100 trilioni di microbi batterici simbiotici benefici vivi che aiutano la nostra digestione del cibo, l’assorbimento dei nutrienti, la salute mentale e la funzione immunitaria. Quando ci prendiamo cura di popolare il nostro stomaco con questi organismi benefici, la nostra digestione, il nostro cervello e il nostro corpo funzionano bene. Abbiamo anche un sistema immunitario molto più forte e ci sentiamo meglio.

Abbiamo già parlato di una dieta prevalentemente vegetale e di evitare il più possibile lo zucchero e i pesticidi. Un’altra cosa che possiamo fare per aiutare il nostro microbioma intestinale è mangiare cibi probiotici e prebiotici.

Le capsule probiotiche vanno bene, ma i cibi probiotici vivi sono molto meglio. Esempi di alimenti probiotici vivi sono yogurt vivi (senza zuccheri), kefir vivi, crauti vivi, sottaceti vivi e alimenti fermentati (come verdure in salamoia e kimchi). Anche le olive vive sono buone. Tutti questi hanno i giusti tipi di microbi benefici che ci aiutano a scomporre e ad assorbire gli alimenti nel modo giusto.

Gli alimenti prebiotici lavorano insieme ai probiotici. Sono essenzialmente alimenti con molte fibre, tra cui avena, fagioli, mele, asparagi, spinaci, cipolle, porri, aglio, ecc. Le loro fibre solubili alimentano efficacemente i microbi probiotici buoni e aiutano anche a guarire eventuali danni alle pareti dello stomaco.

Allium e alimenti pungenti

Non solo cipolle, porri, aglio, scalogno, erba cipollina, ecc. sono tutti prebiotici, ma sono anche membri della famiglia Allium. Gli alimenti a base di allium sono molto pungenti e ci fanno venire voglia di respirare. Come vedremo nella sezione sui fattori mentali e spirituali, questo è di estrema importanza nella resistenza immunitaria, soprattutto di fronte alle piaghe e alla pestilenza.

Fattori mentali e spirituali

Una volta mi sono fatto raccontare da un medico le sue esperienze in materia di immunità. Ha detto: “Quando ho iniziato a fare medicina, avevo il mio studio in famiglia. Si curavano tutti i tipi di persone con ogni tipo di malattia. I bambini ti tossivano in faccia. Il mio sistema immunitario era a prova di proiettile, solo perché doveva esserlo”.

L’hai capito? Diceva che il suo sistema immunitario era sotto il controllo della sua volontà umana. Decise che non poteva permettersi di ammalarsi, quindi non lo fece. E, secondo la mia esperienza, funziona anche così. Cioè, la nostra salute fisica dipende molto dal nostro stato mentale, emotivo e spirituale.

Respirazione, malattia e raffreddore

Con lo studio della medicina naturale, nel corso degli anni ho imparato a prestare molta più attenzione al mio stato interiore, e nella mia esperienza, ogni volta che ho preso un raffreddore è sempre stato perché mi sentivo triste o cattivo dentro per qualcosa. Ogni volta che mi sentivo giù, o disperato, prendevo un raffreddore. Ha avuto meno a che fare con un virus del raffreddore o dell’influenza che con il mio stato interno. Vale a dire che quando il mio atteggiamento si è abbassato, si è abbassato anche il mio sistema immunitario.

La mia esperienza è anche che ogni volta che mi sono ammalato, è stato perché Yahweh cercava di attirare la mia attenzione. Cercava di attirare la mia attenzione su qualche questione, ma io non mi fermavo ad ascoltare. Eppure, poiché Yahweh non si scontra con l’uomo, io andrei nel letto di malattia. Poi, quando finalmente ho imparato la lezione che voleva mostrarmi, ho cominciato a guarire. Questa è una buona notizia, perché più mi avvicino a Yahweh, e più presto attenzione a Lui, e ascolto quello che ha da dire, meno sono incline a prendere un raffreddore, o ad ammalarmi.

Shemote (Esodo) 15:26
26 …e disse: “Se ascolterete diligentemente la voce di Yahweh il vostro Elohim e farete ciò che è giusto ai Suoi occhi, shema [hear and obey] i Suoi comandamenti e osserverete tutti i Suoi statuti, non vi porrò nessuna delle malattie che ho portato sugli Egiziani. Perché io sono Yahweh che ti guarisce”.

Yahweh non è un cattivo Elohim. Piuttosto, Egli è un Padre amorevole. Non vuole punire i figli degli uomini per la loro disobbedienza. Piuttosto, Egli vuole solo che ritornino a Lui, e che gli obbediscano. E se lo faremo, allora non ha bisogno di farci ammalare. È solo quando non ci fermeremo ad ascoltarlo che Egli ci permette di ammalarci (così ci fermeremo ad ascoltare).

Il respiro spiritualmente consapevole è la chiave

La respirazione spiritualmente consapevole è la chiave per una buona salute fisica e spirituale. Cosa intendiamo con questo?

Nei nostri studi, mostriamo come la parola ebraica per lo Spirito sia la stessa parola per il respiro (ruach). E nei nostri studi sul Nome di Yahweh, spiego come il nome Divino rappresenti probabilmente il suono che facciamo quando respiriamo. Quando inspiriamo, suona come “Yah…”, e quando espiriamo, suona come “Weh…”. In alternativa, quando lo inspiriamo può suonare come “Yeh…”, e quando lo espiriamo può suonare come “Shua…”. Non è un caso. Qui c’è un grande simbolismo.

Durante la nostra giornata, dovremmo sempre concentrarci su Yahweh-Yeshua. Se mai dovessimo perdere questa attenzione su di Lui, la connessione si interrompe e viene tagliata fuori dalla Vite. Quando questo accade, non può accadere nulla di buono. Affinché possa accadere qualcosa di buono, dobbiamo mantenere questa attenzione e questa connessione.

Yochanan (Giovanni) 15:4-7
4 “Rimani in me e io in te”. Poiché il tralcio non può dare frutti di per sé, a meno che non rimanga nella vite, nemmeno voi potete, a meno che non rimaniate in Me.
5 “Io sono la vite, voi siete i rami. Colui che dimora in Me, e io in lui, porta molto frutto; perché senza di Me non si può fare nulla.
6 Se qualcuno non rimane in Me, è gettato fuori come un ramo e appassisce; e li raccolgono e li gettano nel fuoco, e sono bruciati.
7 Se rimarrete in Me, e le mie parole rimarranno in voi, chiederete ciò che desiderate, e sarà fatto per voi”.

Nella mia esperienza, quando respiro e rimango concentrato su Yahweh-Yeshua, non mi ammalo e non prendo il raffreddore. È solo quando faccio attenzione a qualcosa di diverso da Lui che o mi rattristo (e prendo un raffreddore), o non riesco a sentire quello che dice perché sono concentrato su qualcos’altro (e quindi deve mettermi in un letto di degenza). Ma finché rimango concentrato su di Lui, e faccio quello che dice, non c’è bisogno che mi metta addosso le malattie degli egiziani, per avere la mia attenzione (perché ce l’ha già). E da quanto ho visto, la chiave di tutto questo è respirare, e rimanere concentrati su di Lui, e valorizzare il mio rapporto con Lui più di qualsiasi altra cosa che accade.

Romim (Romani) 8:18
18 Poiché ritengo che le sofferenze di questo tempo presente non siano degne di essere paragonate alla gloria che si rivelerà in noi.

È facile brontolare perché abbiamo solo manna da mangiare. Ci sostiene, ed è delizioso, ma c’è poca varietà. Potremmo avere più varietà se smettessimo di seguire Yahweh e tornassimo in Egitto (Yahweh proibisce!). E se non dessimo più valore al nostro rapporto con Lui che alle cose del mondo, potremmo farlo (Yahweh proibisce!). Solo che questo significherebbe perdere il nostro rapporto con Lui – e questo chiaramente non ne vale la pena.

È facile concentrarsi sulle afflizioni del sentiero stretto e afflitto. È facile deprimersi perché abbiamo dei familiari che si sono persi, o perché abbiamo dovuto rinunciare alle cose che volevamo per seguire Yahweh. Solo che, se prendiamo una grande bilancia, e mettiamo Yahweh da un lato della bilancia, e mettiamo tutto ciò che vogliamo nella vita dall’altro lato della bilancia, la bilancia si ribalta sempre a favore di Yahweh, perché niente è così prezioso come il nostro rapporto con Lui. Eppure può essere facile dimenticare che a volte, a causa delle nostre brame e dei nostri desideri.

Yochananan Aleph (1 Giovanni) 2:16
16 Per tutto ciò che è nel mondo – la lussuria della carne, la lussuria degli occhi e l’orgoglio della vita non è del Padre, ma è del mondo.

Non prendo più il raffreddore e non mi ammalo molto spesso, ma quando lo faccio mi chiedo sempre cos’è che Yahweh vuole mostrarmi. E, senza dubbio, mi accorgo sempre che sto inseguendo qualcosa. C’è sempre qualcosa che farebbe piacere alla mia carne, o ai miei occhi, o che mi farebbe sentire bene con me stesso. E di solito anche queste cose sembrano nobili, come quando mi preoccupo di aiutare qualcuno a pentirsi e ad arrivare alla conoscenza della verità. Solo, quello che devo capire è che non dipende da me chi viene a pentirsi – questa è la Sua elezione. Se cerco di prendermela con me stesso, allora ho effettivamente messo un idolo davanti al suo volto – e allora devo pentirmi. E appena mi pento, comincio a guarire, perché non c’è più nulla che mi separi dall’amore di Elohim.

Romim (Romani) 8:35-39
35 Chi ci separerà dall’amore del Messia? La tribolazione, o l’angoscia, o la persecuzione, o la persecuzione, o la carestia, o la nudità, o il pericolo, o la spada?
36 Così com’è scritto: “Per il Tuo bene siamo uccisi tutto il giorno; siamo considerati come pecore per la macellazione”.
37 Eppure in tutte queste cose siamo più che conquistatori attraverso Colui che ci ha amato.
38 Poiché sono persuaso che né la morte né la vita, né i messaggeri né i principati né i poteri, né le cose presenti né le cose a venire,
39 né l’altezza né la profondità, né qualsiasi altra cosa creata, potranno separarci dall’amore di Elohim che è nel Messia Yeshua Yahweh.

Non c’è niente che possa separare l’amore di Elohim da noi. Solo che dobbiamo fare in modo di non dare più valore all’amore di Elohim (che ci separa da Lui).

Non trattenere il respiro

In ebraico, il respiro è lo Spirito. Trattenere il respiro significa spegnere lo Spirito. Non farlo. (Sempre.)

Tessalonicesi Aleph (1 Tessalonicesi) 5:19
19 Non estinguere lo Spirito.

Quando c’è qualcosa che vogliamo, diventiamo nervosi. E quando siamo tesi smettiamo di respirare. E quando smettiamo di respirare, spegniamo lo Spirito. Questo ci separa dal Messia Yeshua Yahweh. Quindi non fatelo. Questa è una disciplina.

Questa disciplina non richiede molta intelligenza. È una cosa che può fare chiunque sia disciplinato. Solo che ci vuole molta disciplina per farlo, perché tipicamente richiede di prendere a calci i demoni, gli spiriti impuri e i desideri impuri fuori da noi stessi. Dobbiamo prestare una severa attenzione critica a noi stessi per accorgerci di ciò che deve essere cacciato. Ma se vi trovate malati, o nervosi, o ansiosi, o con il respiro affannoso, chiedetevi di cosa siete preoccupati. Allora chiedetevi se questo sta distogliendo la vostra attenzione da Elohim. Se è così, mettete Elohim da un lato del gigantesco equilibrio, e poi mettete questa preoccupazione nell’altro. Allora saprete di quale desiderio terreno Elohim vuole che vi liberiate.

Se lo faremo fedelmente, scopriremo che questo allevia molte preoccupazioni.

Le preoccupazioni e lo stomaco e l’immunità

Nella medicina cinese, la preoccupazione è legata allo stomaco. Quando siamo preoccupati per qualcosa, questo danneggia il nostro stomaco, la nostra digestione e il nostro sistema immunitario. Questo proprio perché danneggia la nostra capacità di concentrarci su Yahweh Elohim. Ancora una volta, quando identifichiamo qualsiasi cosa ci preoccupi o ci preoccupi, dobbiamo metterla da un lato di un gigantesco equilibrio, e poi mettere la nostra salvezza eterna nel Messia Yeshua dall’altro lato dell’equilibrio, e decidere quale sia più importante per noi.

È una disciplina brutale, ma quando diciamo che siamo morti per la nostra carne, e siamo immersi nella morte di Yeshua, diciamo che nulla di questa vita ci importa più. Fu allora che Elohim ci benedisse con la buona salute, perché non c’è più nulla che ci separi da Lui.

La vita è nel sangue

Quando vogliamo qualcosa, il nostro corpo diventa teso. Quando il nostro corpo è teso, i nostri muscoli si contraggono e questo fa uscire il sangue dai muscoli. Se si rilassano, il sangue nuovo può affluire nei muscoli, l’ossigeno viene erogato e tutto va bene.

Tuttavia, se rimaniamo tesi (forse per qualcosa che vogliamo, o per qualche problema emotivo), allora i nostri tessuti non si rilassano. Il sangue nuovo non può fluire nei tessuti, e i tessuti possono morire, perché non possono ricevere l’ossigeno vitale che è nel sangue. Per questo si dice che la vita è nel sangue.

Vayiqra (Levitico) 17:11
11 “Poiché la vita della carne è nel sangue, e io ve l’ho data sull’altare per fare l’espiazione per le vostre anime; poiché è il sangue che fa l’espiazione per l’anima”.

Quando ci fidiamo di Yahweh, non siamo tesi, o nervosi, o ansiosi. Qualunque cosa accada, confidiamo che sia Lui a comandare, e che qualunque cosa accada, è la Sua volontà. Quando abbiamo questo tipo di fede, possiamo respirare facilmente e il nostro corpo è rilassato. Il sangue circola liberamente e i nostri tessuti sono ben ossigenati.

Aiuta anche a mangiare cibi pungenti, come quelli della famiglia Allium (cipolle, aglio, porri, ecc.).

Gli oli essenziali e la peste

Se si hanno problemi a respirare o a stare rilassati, o se si è esposti a forti virus, a volte gli oli essenziali possono essere d’aiuto. Quelli che aiutano ogni persona possono essere diversi da persona a persona, ma hanno sicuramente effetti medicinali potenti.

L’odore della carne umana in decomposizione è uno degli odori più putridi di tutti, e questo tipo di distrazione può farci temere la morte. Tale paura è l’opposto dell’amore di Elohim, e ci separa da Elohim (distruggendo il nostro sistema immunitario). La cosa principale è la nostra fede, e se la tua fede è abbastanza forte non hai bisogno degli oli essenziali (ma gli oli essenziali a volte possono aiutare).

Durante il periodo della peste nera nel Medioevo, i ladri di tombe usavano infamatamente combinazioni di erbe forti per sopraffare il fetore della carne umana in decomposizione in modo da poter derubare le tombe e non prendere la peste. Ci sono diverse varianti di questa formula, ma la maggior parte include chiodi di garofano, limone, cannella, eucalipto, rosmarino e altri olii forti e pungenti che fanno respirare. È possibile acquistare questi oli con nomi come Health Shield, Germ Fighter, ecc. Mettete prima un po’ di olio di cocco sulla pelle, poiché è molto forte e può irritare la pelle.

Per una grande partita (sia per l’aroma che per un disinfettante naturale per le mani), è possibile utilizzare la seguente formula:
1 tazza di olio di Jojoba o di mandorle
2 cucchiai di eucalipto
2 cucchiai di rosmarino
1-3/4 cucchiai di cannella
1 cucchiaino di limone
1 cucchiaino di chiodi di garofano
1/2 spruzzo di lavanda
1/2 cucchiaino di tè
1 cucchiaino di mirra

Ci sono altre formule. La cosa principale non sono gli oli. La cosa principale è continuare a respirare, e mantenere la connessione con Yahweh-Yeshua. Qualsiasi formula di olio che vi aiuti a farlo è la formula che vi serve.

Problemi specifici del Coronavirus

Al momento di questo scritto, il mondo sta subendo quella che viene chiamata la cosiddetta pandemia di coronavirus. Questa e una guerra nucleare possono essere la combinazione che viene utilizzata per inaugurare il Nuovo Ordine Mondiale. Inoltre c’è anche Agenda 2030, che è il piano degli Illuministi per ridurre la popolazione della terra del 94% nei prossimi 10-30 anni. Non a caso, quando studiamo le piaghe del libro dell’Apocalisse vediamo una riduzione di almeno 2/3 della popolazione umana (forse di più) nei prossimi 30 anni, quindi ci saranno senza dubbio più pestilenze e piaghe (perché lo dice la Scrittura). Quindi, per quanto sia sgradevole da pensare, avere a disposizione oli essenziali per affrontare l’odore dei cadaveri può essere un vantaggio. Conservare gli oli essenziali in un luogo fresco e buio, lontano dalla luce diretta del sole.

Per quanto riguarda il coronavirus Covid 19, è stato riportato che quasi tutte le vittime del coronavirus avevano livelli molto bassi di zinco nel corpo. La carenza di zinco diminuisce l’immunità, e rende uno suscettibile ai virus.

Alcuni alimenti contengono più zinco di altri. Gli alimenti puliti con zinco includono carne di manzo, fagioli, carne di pollo scuro, semi di zucca, yogurt, anacardi, formaggio, farina d’avena, germe di grano e mandorle. Se si mantiene l’assunzione di zinco si è meno sensibili al coronavirus.

Inoltre, se dovesse capitare di prendere il coronavirus, si dice che l’idrossiclorochina (HCL) può aiutare a trasportare lo zinco alle cellule colpite. L’idrossiclorochina è un agente antimalarico e, a quanto pare, i paesi che la usano come profilattico contro la malaria (come l’Uganda) hanno riportato un’incidenza molto bassa di coronavirus. La quercitina è un’alternativa naturale, che trasporta anche lo zinco alle cellule.

Altri ricercatori come Andreas Kalcker ci dicono che il biossido di cloro (NaClO2) può curare i problemi del coronavirus. Non abbiamo avuto il tempo di fare ricerche, ma trasmetterle per vostra informazione e per la vostra preghiera di ricerca.

Conclusione

Se prendete solo una cosa da questo articolo, ricordate che mantenere il vostro legame con Yahweh-Yeshua è fondamentale.

Se prendete due cose da questo articolo, ricordate che è il vostro respiro consapevole anche di fronte alle sfide che vi aiuta a mantenere il vostro legame con Yahweh-Yeshua.

Se prendete tre cose da questo articolo, ricordate che la respirazione consapevole è una disciplina e un’abilità che si può imparare. Tutto quello che dovete fare è ricordarvi di applicarlo, e quando vi trovate di fronte alla scelta tra quello che volete, e la vostra connessione a Yahweh, scegliete Yahweh (ogni volta).

Se prendete quattro cose da questo articolo, ricordate che Yahweh è completamente e completamente al comando, e può salvarci dalla fornace ardente del fuoco, e dalla fossa dei leoni. Ma prima che Egli lo faccia, dobbiamo rimanere sempre con Lui.

Yochanan (Giovanni) 15:4-7
4 “Rimani in me e io in te”. Poiché il tralcio non può dare frutti di per sé, a meno che non rimanga nella vite, nemmeno voi potete, a meno che non rimaniate in Me.
5 “Io sono la vite, voi i rami. Colui che dimora in Me, e io in lui, porta molto frutto; perché senza di Me non si può fare nulla.
6 Se qualcuno non rimane in Me, è gettato fuori come un ramo e appassisce; e li raccolgono e li gettano nel fuoco, e sono bruciati.
7 Se rimarrete in Me, e le mie parole rimarranno in voi, chiederete ciò che desiderate, e sarà fatto per voi”.

Per rimanere con lo Spirito di Yahweh-Yeshua, non dobbiamo spegnere lo Spirito. Dobbiamo continuare a respirare in ogni momento.

Tessalonicesi Aleph (1Tessalonicesi) 5:19
19 Non estinguere lo Spirito.

Poiché Yahweh ci ama, ci mostrerà molte cose che ci impediscono di essergli fedeli. Dobbiamo scegliere Lui al di sopra delle cose che desideriamo nel mondo.

If these works have been a help to you in your walk with Messiah Yeshua, please pray about partnering with His kingdom work. Thank you. Give