Chapter 2:

Il servizio che Yeshua vuole con te

This post is also available in: English Español Deutsch Français Nederlands Português

“Questa è una traduzione automatica. Se vuoi aiutarci a correggerlo, puoi inviare un’e-mail a contact@nazareneisrael.org“. 

Se siete nuovi a batei knesset (sinagoghe, plurale), potreste voler sapere com’è una sinagoga Nazarena en Israele e perché. E se avete già familiarità con le sinagoghe, potreste voler sapere perché le sinagoghe nazarene israeliane sono diverso dalle sinagoghe rabbiniche. Il modo più semplice per spiegarlo è rivedere la storia del culto in Israele. Questo vi darà la conoscenza necessaria per comprendere ciò che la Scrittura comanda.

Come abbiamo visto in
Governo Torah
, in origine, un patriarca guidava la sua casa di culto. Per esempio, Qayin e Hevel (Caino e Abele) hanno offerto sacrifici direttamente a Yahweh. Noach (Noè) costruì un altare a Yahweh, e vi si sacrificò.

B’reisheet (Genesi) 8:20
20 Poi Noach costruì un altare a Yahweh, e prese ogni animale pulito e ogni uccello pulito, e offrì olocausti sull’altare.

Tuttavia, ai tempi di Avraham c’era un sacerdozio separato guidato da Melchizedek. Pertanto, sebbene Avraham a volte si sia sacrificato direttamente a Yahweh, egli ha concesso a Yahweh la decima Attraverso il sacerdozio di Melchisedec.

B’reisheet (Genesi) 14:18-20
18 Poi Melchisedec re di Shalem tirò fuori pane e vino; era il sacerdote dell’Altissimo Elohim.
19 E lo benedisse e disse: “Benedetto sia Avram dell’Altissimo Elohim, possessore del cielo e della terra;
20 E sia benedetto l’Altissimo Elohim, che ha consegnato i tuoi nemici nella tua mano”. E gli ha dato una decima di tutto.

Anche il nipote di Avraham, Yaakov (Israele), ha dato la decima, e poiché gli israeliti sono così tradizionali, probabilmente ha dato la decima anche a Yahweh attraverso Melchizedek (o attraverso il suo ordine sacerdotale).

B’reisheet (Genesi) 28:22
22 E questa pietra che ho posto come pilastro sarà la casa di Elohim, e di tutto quello che Tu mi darai ne darò sicuramente un decimo a Te”.

In
Governo Torah
spieghiamo che Avraham e Yitzhak (Isaac) potevano governare le loro case senza un governo ufficiale perché un solo padre li univa ancora tutti. Dopo che Israele ebbe dodici figli, e Israele crebbe e si moltiplicò, un solo nonno non poté più unirli tutti. Per questo motivo, Yahweh permise loro di scendere in Egitto per 430 anni, dove Paro (Faraone) li unì all’esterno. Anche se Israele è stato oppresso in Egitto, questa volta in schiavitù li ha legati insieme e ha forgiato un’identità nazionale israelita.

Quando Israele si trovava nel deserto del Sinai, non poteva accedere all’ordine Melchizedekiano. Per questo motivo, avevano bisogno del loro sacerdozio interno. Perciò Yahweh ha preso il primogenito per il sacerdozio.

Shemote (Esodo) 13:2
2 “Consacrami tutti i primogeniti, qualunque cosa apra il grembo tra i figli d’Israele, sia dell’uomo che della bestia; è Mia”.

Il sacerdozio primogenito non aveva servito a lungo quando il popolo chiese ad Aharon (Aronne) di farne un idolo da adorare. Per qualsiasi ragione, Aharon ha dimenticato chi ha servito e ha obbedito alla voce del popolo.

Shemote (Esodo) 32:1
1 Ora, quando il popolo vide che Mosè ritardava a scendere dal monte, il popolo si radunò ad Aharon e gli disse: “Vieni, fa’ di noi degli dei che ci precederanno; poiché per quanto riguarda questo Mosè, l’uomo che ci ha portati fuori dal paese d’Egitto, non sappiamo che ne è stato di lui”.

Yahweh sostituì poi il sacerdozio primogenito con i figli di Levi, perché i leviti si erano schierati con Lui nell’incidente, opponendosi anche ai loro stessi figli e fratelli.

Shemote (Esodo) 32:29
29 Allora Mosè disse: “Consacratevi oggi a Yahweh, perché vi dia una benedizione in questo giorno, perché ogni uomo si è opposto a suo figlio e a suo fratello”.

Ogni ministro deve sempre ricordare che i desideri della carne sono in guerra con lo Spirito, e quindi deve ricordarsi di compiacere Elohim piuttosto che l’uomo (anche quando gli uomini cercano di convincerci del contrario).

Galatim (Galati) 1:10
10 Perché ora devo persuadere gli uomini, o Elohim? O cerco di compiacere gli uomini? Perché se fossi ancora soddisfatto degli uomini, non sarei un servitore del Messia.

Questo richiede molta saggezza. Così come alcuni bambini cercano di formare i loro genitori (per ottenere ciò che vogliono), e così come alcune mogli cercano di formare i loro mariti (per ottenere ciò che vogliono), alcuni nella vostra congregazione cercheranno di formare voi (per ottenere ciò che vogliono). Cioè, proprio come il popolo ha chiesto ad Aharon di farne falsi idoli da adorare, molti nella vostra assemblea vi chiederanno di abbassare gli standard fissati da Yahweh, rendendoli di fatto un idolo. Se non lo farete, cercheranno di punirvi con la disapprovazione, o trattenendo la decima. E se non cambiate per loro, andranno a fare “shopping” per un altro ministro, che dirà loro quello che vogliono sentire.

Scommessa TimaTheus (2 Timoteo) 4:3-4
3 Perché verrà il tempo in cui non sopporteranno la sana dottrina, ma secondo i loro desideri, perché hanno il prurito alle orecchie, accumuleranno per sé stessi dei maestri;
4 e distoglieranno le orecchie dalla verità, e saranno messi da parte per le favole.

Questo tipo di credenti erano la maggioranza nel deserto del Sinai, e sono ancora la maggioranza nei tempi dell’Alleanza Rinnovata. Naturalmente, non pensano di esserlo, perché hanno almeno una piccola parte dello Spirito di Yeshua. Tuttavia, non lasciano che Yeshua li prenda in consegna. Per questo motivo essi sono ancora volonterosi – e se cambiate il culto per loro, Yahweh si arrabbierà con voi, perché il vostro compito è quello di opporvi alle persone quando vi chiedono di cambiare il culto per loro.

Molti venditori di libri rilassano gli standard per compiacere la gente, e quindi vendere più libri. Lo fanno perché le loro vere priorità sono le ricchezze terrene e la gloria mondana. Non finirà bene per loro.

Filippo (Filippesi) 3:17-19
17 Fratelli, unitevi al mio esempio, e prendete nota di coloro che camminano così, come voi avete noi per uno schema.
18 Per molti camminano, di cui vi ho detto spesso, e ora vi dico anche piangendo, che sono i nemici della croce [or stake] del Messia:
19 la cui fine è la distruzione, il cui dio è il loro ventre, e la cui gloria è nella loro vergogna – che mettono la loro mente sulle cose terrene.

Per quanto sia triste, il meglio che si può fare per la maggioranza (e per i venditori di libri che si occupano di loro) è pregare con loro, e poi lasciarli andare. Se non vogliono veramente essere discepoli di Yeshua (o se non sono disposti a pagarne il costo), allora è meglio indirizzarli amorevolmente a qualche altra assemblea. Solo, dovete ricordare chi servite, perché possa andare bene a voi e a coloro che servite, sia ora che nel Giorno del Giudizio.

Yaakov (Giacomo) 3:1
3 Fratelli miei, non lasciate che molti di voi diventino maestri, sapendo che riceveremo un giudizio più severo.

Il Tabernacolo di Davide

Abbiamo fatto una serie speciale in quattro parti sul Tabernacolo di Davide in .
Studi delle Scritture Nazarene Volume 4
.
Lì abbiamo visto che il Tabernacolo di Davide era una tenda speciale che il re Davide aveva allestito per ospitare l’Arca dell’Alleanza prima della costruzione del tempio. Abbiamo anche visto come il padre di Shemuel (Samuele) era un levita assegnato al territorio di Efraim. Eppure, sebbene Elkanah fosse un levita, la Scrittura chiama Elkanah un Efraimita. Questo è un remez (indizio) che il figlio di Elkanah, Shemuel, avrebbe avuto un ruolo speciale nel recupero degli Efraimiti perduti.

Shemuel Aleph (1 Samuele) 1:1
1 Ora c’era un certo uomo di Ramathaim Zophim, delle montagne di Efraim, e il suo nome era Elkanah, figlio di Jeroham, figlio di Elihu, figlio di Tohu, figlio di Zuph, un Efraimita.

Quello che Shemuel ha fatto è stato ricevere un’unzione Melchizedekiana e impartirla all’antenato di Yeshua, David.

Shemuel Aleph (1 Samuele) 16:12-13
12 Così lo mandò e lo portò dentro. Ora [David] era rudimentale, con occhi brillanti e di bell’aspetto. E Yahweh disse: “Alzati, ungilo, perché questo è l’unico!
13 Allora Shemuel prese il corno d’olio e lo unse in mezzo ai suoi fratelli; e lo Spirito di Jahvè venne su Davide da quel giorno in poi. Così Shemuel si alzò e andò a Ramah.

Poiché Davide non era un levita, non avrebbe mai potuto servire in un tempio levitico. Tuttavia, poiché ricevette un’unzione melchizedesca da Shemuel, poté offrire sacrifici e offerte come sacerdote melchizedko, fino al punto di indossare un efod di lino (versetto 14).

Scommessa Shemuel (2 Samuele) 6:13-18
13 E fu così che, quando quelli che portavano l’arca di Yahweh avevano fatto sei passi, egli sacrificò buoi e pecore ingrassate.
14 Poi Davide danzò davanti a Yahweh con tutte le sue forze; e Davide indossava un efod di lino.
15 Così Davide e tutta la casa d’Israele hanno innalzato l’arca di Yahvè con le grida e con il suono della tromba.
16 Ora, mentre l’arca di Jahvè entrava nella città di Davide, Michal, la figlia di Shaul, guardava attraverso una finestra e vedeva il re Davide saltare e volteggiare davanti a Jahvè; e lo disprezzava nel suo cuore.
17 Così portarono l’arca di Yahweh, e la misero al suo posto in mezzo al tabernacolo che Davide aveva eretto per essa. Poi Davide offrì offerte bruciate e offerte di pace davanti a Yahweh.
18 E quando Davide ebbe finito di offrire olocausti e offerte di pace, benedisse il popolo in nome di Yahvè degli eserciti.

Se siamo disposti a riceverli, il Tabernacolo di Davide ci dà numerose immagini d’ombra profetiche delle cose che verranno. Per prima cosa, il tabernacolo levitico era stato contaminato quando l’arca di Yahweh era stata catturata dai filistei (1 Shemuel 4:11). Per questo motivo l’arca ha dovuto abitare in un nuovo tabernacolo di transizione, fino a quando non si è potuta costruire la casa di Elohim (il tempio). Questo è proprio come lo Spirito di Yeshua non poteva più dimorare tra la casa di Giuda, perché era diventato contaminato dal rifiuto di Yeshua. Per questo motivo, lo Spirito di Yeshua ha dovuto dimorare nella casa di Israele (o di Efraim) fino a quando la casa di Yahweh (cioè il tempio di Ezechiele) non sarà ricostruita dopo l’Armageddon e l’Incontro.

Yeshayahu (Isaiah) 66:20-21
20 Allora essi porteranno tutti i vostri fratelli per un’offerta a Jahvè da tutte le nazioni, su cavalli e su carri e cucciolate, su muli e cammelli, al Mio monte di partenza Gerusalemme”, dice Jahvè, “come i figli d’Israele portano un’offerta in un vaso pulito nella casa di Jahvè.
21 E ne prenderò alcuni anche per i sacerdoti e i leviti”, dice Yahweh.

Un nuovo stile di culto

Per un’altra cosa, il culto nella tenda di Davide era diverso da quello del Tabernacolo levitico, in quanto l’arca non era nascosta al popolo. Piuttosto, l’Arca era posta in mezzo alla tenda di Davide, e il popolo era libero di venire a pregare davanti ad essa (2 Samuele 6:17, sopra). Questo è molto simile a come gli Efraimiti sarebbero liberi di entrare alla presenza di Yahweh nelle loro assemblee nella dispersione. C’era anche molta più libertà nello stile di culto.

Nel Tabernacolo di Davide, il popolo fu incoraggiato ad adorare Elohim benedicendo e lodandoLo (Salmo 34:1), battendo le mani e gridando (Salmo 47:1), offrendo sacrifici di gioia e cantando lodi (Salmo 27):6), benedicendo Elohim e alzando le mani in adorazione (Salmo 63:4), suonando strumenti e cantandogli nuovi canti (Salmo 33:2-3), stando in piedi di notte nella casa di Yahweh (Salmo 134:1), adorando, inchinandosi e inginocchiandosi (Salmo 95:6), e anche ballando (Salmo 149:3).

Ministero ai gentili

Per una terza cosa, molti dei salmi sono stati scritti per il Tabernacolo di Davide, e alcuni di questi parlano di portare l’adorazione di Yahweh ai gentili Efraimiti. Alcuni di questi salmi parlano anche di insegnare agli Efraimiti a lodare e lodare Yahweh. Così, la tenda di Davide aveva un aspetto evangelico.

Tehillim (Salmi) 18:49
49 Perciò io ti ringrazierò, oh Signore, tra i gentili, e canterò lodi al Tuo nome.

Tehillim (Salmi) 47:8-9
8 Elohim regna sulle nazioni; Elohim siede sul suo trono.
9 I principi del popolo si sono riuniti, Il popolo degli Elohim di Avraham. Poiché gli scudi della terra appartengono a Elohim; Egli è molto esaltato.

Tehillim (Salmi) 117:1
1 Lode a Yahweh, tutti voi gentili! Lodate Lui, tutti voi popoli!

Non sorprende che anche questo sia esattamente ciò che dice Amos 9:11, se riconosciamo un errore dello scrivano.

Amos 9:11-12
11 “Quel giorno rialzerò il tabernacolo di Davide, che è caduto, e riparerò i suoi danni; rialzerò le sue rovine, e lo ricostruirò come ai vecchi tempi;
12 Che possano possedere il residuo di Edom [Adam], e tutti i Gentili che sono chiamati per nome mio”, dice Yahweh che fa questa cosa.
(11) בַּיּוֹם הַהוּא אָקִים אֶת סֻכַּת דָּוִיד הַנֹּפֶלֶת | וְגָדַרְתִִּי אֶת פִּרְצֵיהֶן וַהֲרִסֹתָיו אָקִים וּבְנִיתִיהָ כִּימֵי עוֹלָם:
(12) לְמַעַן יִירְשׁוּ אֶת שְׁאֵרִית אֱדוֹם וְכָל הַגּוֹיִם אֲשֶׁר נִקְרָא שְׁמִי עֲלֵיהֶם | נְאֻם יְהוָה עֹשֶׂה זֹּאת

Ci sono diverse cose qui. Il testo masoretico ha il versetto 12 che ci dice che lo scopo di restaurare la Sukkah di Davide era che Israele potesse possedere il resto di Edom. Tuttavia, si tratta quasi certamente di un errore di scrittura. Si consideri che Edom e Adamo sono scritti quasi identici in ebraico, tranne che per i punti delle vocali. Edom è אֱדוֹם, mentre Adam è אָדָם. Tuttavia, se ricordiamo che i punti vocali scritti sono stati aggiunti dai Masoreti (scribi di Karaite) nel Medioevo, allora dovremmo togliere quei punti vocali scritti (in quanto limitano la portata delle interpretazioni). Quando facciamo questo, vediamo che Edom è אדום, e Adam è אדם. L’unica differenza è una Vav (ו), che a volte si pensa sia anche una vocale, e che avrebbe potuto essere aggiunta quando si aggiungevano le altre vocali (per modificare il significato del passaggio). Ha anche senso che le Masorete avrebbero modificato il testo per renderlo in disaccordo con Atti 15:19, in cui l’apostolo Yaakov (Giacomo) cita Amos dicendo che lo scopo di restaurare la Tenda di Davide era quello di raggiungere il resto dell’umanità (Adamo).

Ma’asei (Atti) 15:15-17
15 “E con questo le parole dei profeti sono d’accordo, così come è scritto:
16 “Dopo questo ritornerò e ricostruirò il tabernacolo di Davide, che è caduto; ricostruirò le sue rovine, e lo metterò in piedi”;
17 Affinché il resto dell’umanità [cioè Adamo] possa cercare Yahweh, Anche tutti i Gentili che sono chiamati per nome mio, dice Yahweh che fa tutte queste cose””.

[Anche se il testo masoretico è generalmente affidabile, ci sono alcuni punti in cui il testo è stato modificato, per far sembrare che Yeshua non sia il Messia. Per i dettagli, è possibile ricercare le Emendicazioni dei Sopherim. Una serie di emendazioni ha 18 modifiche, mentre una seconda serie ne ha 134. Queste emendazioni possono aiutare a spiegare perché ci sono alcuni luoghi in cui il testo masoretico (che risale al Medioevo) si differenzia dal Patto Rinnovato, che citava il testo ebraico in quanto esisteva nel primo secolo). Potremmo anche considerare Geremia 8:8].

I cinque requisiti delle leggi 15

In
Atti 15
, l’apostolo Yaakov (Giacomo) ci dice che la loro missione era di restaurare il Tabernacolo di Davide, affinché il resto dell’umanità (Adamo) potesse cercare Yahweh, anche tutti i gentili Efraimiti chiamati con il nome di Yahweh. In altre parole, il loro compito era quello di cercare gli Efraimiti perduti, e richiamarli alla relazione con Yahweh attraverso suo figlio Yeshua. Poi, però, dovevano dirigerli nelle sinagoghe. L’implicazione è che le sinagoghe erano il rinnovato Tabernacolo di Davide (versetto 21).

Ma’asei (Atti) 15:15-21
15 E con questo le parole dei profeti sono d’accordo, così come sono scritte:
16 “Dopo questo ritornerò e ricostruirò il tabernacolo di Davide, che è caduto; ricostruirò le sue rovine, e lo metterò in piedi”;
17 Affinché il resto dell’umanità possa cercare Yahweh, anche tutti i Gentili che sono chiamati per nome Mio, dice Yahweh che fa tutte queste cose”.
18 “Conosciuto da Elohim dall’eternità sono tutte le sue opere.
19 Giudico quindi che non dobbiamo disturbare coloro che, tra i gentili, si stanno (ri)rivolgendo a Elohim,
20 ma che scriviamo loro per astenersi da cose inquinate dagli idoli, dall’immoralità sessuale, dalle cose strangolate e dal sangue.
21 Per Moshe ha avuto per molte generazioni coloro che lo predicano in ogni città, leggendo nelle sinagoghe ogni sabato”.

Come spieghiamo in Israele Nazareno, Governo Torah, e .
Atti 15 Ordine
, ciò che in realtà si decideva negli Atti 15 era se i Gentili Efraimiti di ritorno dovessero o meno seguire la procedura di ritorno rabbinico gentile. Questa procedura di ritorno rabbinica e gentile è chiamata l'”usanza” di Moshe in Atti 15:1 (che è distinta dalla Torah di Moshe). I farisei rabbinici che credevano (cioè credono agli ebrei ortodossi) dicevano che dovevano obbedire a questa usanza fatta dall’uomo. Tuttavia, dopo un’intensa disputa, gli apostoli stabilirono che no, l’usanza rabbinica non aveva posto nell’ordine Melchizedekiano. Piuttosto, i gentili efraimiti che hanno già avuto lo Spirito di Yeshua dovrebbero astenersi da quattro cose per cui la Torah comanda la pena di morte (idolatria, immoralità sessuale, carni strangolate [or unclean] e sangue). Poi potevano entrare nelle sinagoghe, e ascoltare la Torah di Moshe che veniva predicata. In questo modo si sarebbero conformati alla Torah nel tempo, sotto la guida degli anziani. (Per maggiori dettagli, vedere “Acts 15 e Autorità Rabbinica“, in .
Israele nazareno
.)

Il vostro compito come sinagoga o come leader della comunione domestica è di assicurarvi che il popolo di Elohim sia istruito correttamente nella Sua Torah, in modo che possa essere presentato perfetto nel Messia Yeshua nel Giorno del Giudizio.

Qolossim (Colossesi) 1:28
28 Lo predichiamo, ammonendo ogni uomo e insegnando ad ogni uomo in tutta la sua saggezza, per presentare ogni uomo perfetto nel Messia Yeshua.

Prima che qualcuno entri in una sinagoga Nazarena in Israele, dovrebbe prima accettare di astenersi da ogni idolatria, da ogni immoralità sessuale, dalle carni strangolate (o impure) e dal sangue. (Per queste cose usiamo le definizioni della Torah).

Alcuni anziani preferiscono incontrare i visitatori prima di entrare nel servizio della sinagoga (e noi lo consigliamo quando possibile). Questo mantiene puro l’ambiente del santuario. Tuttavia, gli altri ministri (che hanno uno stile di sensibilizzazione) preferiscono avere una politica di “porta aperta”, in modo che i visitatori possano visitare in qualsiasi momento. Anche questo può funzionare, ma lo screening deve essere fatto subito dopo la prima visita. (Tuttavia, raccomandiamo il primo, per mantenere l’atmosfera del santuario).

Il quinto requisito è implicito, e cioè la sottomissione alla direzione della sinagoga. Come spieghiamo in
Atti 15 Ordine
, le sinagoghe devono essere governate (o giudicate) da un consiglio di anziani, nominati (o riconosciuti) dal sacerdozio apostolico. Questo tipo di struttura di leadership dei servitori è comandata da versi come Tito 1:5. (Per i dettagli, vedere )
Atti 15 Ordine
.)

Tito 1:5
5 Per questo motivo vi ho lasciato a Creta, affinché mettiate in ordine le cose che mancano e nominiate gli anziani in ogni città come vi ho comandato –

I dirigenti delle sinagoghe non devono necessariamente conoscere tutti i misteri e le profezie, ma devono fornire un esempio rispettato del luogo in cui vivono. Mentre diamo maggiori dettagli in
Atti 15 Ordine
, ma dovrebbero essere il tipo di persone a cui la comunità guarda automaticamente e che vuole emulare. Si tratta di uno standard molto elevato.

La realtà dell’anzianità è che la vostra reputazione e il vostro cammino devono essere tali che la gente ascolti perché sa che parlate solo secondo le Scritture, e che il vostro obiettivo è quello di aiutarli a glorificare Elohim con voi.

Kepha Aleph (1 Pietro) 4:11
11 Se qualcuno parla, che parli come gli oracoli di Elohim. Se qualcuno fa il ministro, che lo faccia come con l’abilità che Elohim fornisce, che in tutte le cose Elohim possa essere glorificato attraverso il Messia Yeshua, al quale appartengono la gloria e il dominio per sempre e per sempre. Amein.

La gente deve sapere che voi e i vostri compagni anziani e le vostre famiglie siete spinti dal desiderio di guidare il popolo di Yeshua nella giusta direzione. Inoltre, dovete dar loro l’esempio, come ha fatto anche Yeshua.

Qorintim Aleph (1 Corinzi) 11:1
1 Imitatemi, così come io imito il Messia.

Se la gente sa che non chiedete loro di fare qualcosa che voi stessi non state già facendo, o che non siete disposti a fare, allora una significativa minoranza di loro sarà disposta a pagare il costo del discepolato e vorrà entrare in un rapporto di discepolato con voi. E poi diventa compito vostro servirli come farebbe Yeshua se fosse qui.

Il quinto requisito implicito

Nel prossimo capitolo parleremo del servizio della sinagoga. Da un lato, ogni servizio di sinagoga è diverso e unico. E poi, d’altra parte, ogni servizio di sinagoga ha alcune cose in comune. Parleremo sia di ciò che può cambiare, sia di ciò che deve essere uguale, e una delle cose che devono essere uguali è il quinto requisito implicito degli Atti 15, che è quello di sollevare i discepoli in tutte le nazioni, e insegnare loro a fare tutte le cose che Yeshua ha comandato.

Mattityahu (Matteo) 28:19-20
19 “Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, immergendoli nel Mio nome,
20 insegnando loro ad osservare [cioè a fare] tutte le cose che vi ho comandato; ed ecco, io sono con voi sempre, anche fino alla fine dell’età”. Amein.

Nota: Per il motivo per cui ci immergiamo solo nel nome di Yeshua, vedi, “Immersione nel solo nome di Yeshua“, in .
Studi delle Scritture Nazarene, Volume 3
.]

L’obiettivo delle cose comandate da Yeshua è di costruirgli un regno globale unificato in sua assenza. Questo perché, come mostriamo in Governo di Torah, Atti 15 Ordine, e in molti altri luoghi, dopo l’Armageddon e l’Adunanza, il regno terreno di Yeshua sarà governato dal nasi (principe) di Ezechiele 44-46. Egli servirà come capo terreno del corpo di Yeshua (Yeshua è il capo celeste).

Yehezqel (Ezechiele) 45:22
22 E in quel giorno il principe [nasi] preparerà per sé e per tutto il popolo della terra un toro per l’offerta del peccato.

Diamo maggiori dettagli in
Revelazione e tempi finali
, ma sappiamo che questo nasi (principe) non può essere Yeshua, perché Yeshua era senza peccato (e non ha bisogno di offrire un’offerta di peccato per se stesso). Lo sappiamo anche perché i nasi avranno figli terreni.

Yehezqel (Ezechiele) 46:16
16 “Così dice Yahweh Elohim: ‘Se il principe fa dono di una parte della sua eredità a uno qualsiasi dei suoi figli, essa apparterrà ai suoi figli; è il loro possesso per eredità'”.

Mentre il sacerdozio separato sarà impegnato a coordinare il regno su scala globale, voi sarete impegnati a far crescere i discepoli nella vostra zona e ad aiutarli a formare una vera famiglia spirituale. Se fate il vostro lavoro correttamente, sarete estremamente impegnati a servire i discepoli sotto la vostra cura, e non avrete tempo da perdere con persone che non vogliono aiutarvi a costruire il regno di Yeshua. Eppure, per quei pochi benedetti che vogliono aiutarvi a costruire il regno di Yeshua, il vostro compito sarà quello di guidarli e servirli come farebbe Yeshua stesso, se fosse nella vostra pelle.

Nel prossimo capitolo parleremo di come quel tipo di servizio si presentava storicamente a livello di sinagoga.

If these works have been a help to you and your walk with our Messiah, Yeshua, please consider donating. Give